arti applicate

Gli antichi Masgalani della Contrada della Torre

/
Il termine “Masgalano”  indica il premio per la comparsa della Contrada che meglio figura in Piazza durante il Corteo Storico

Gli argenti dell'Oca

/
La raccolta di argenti attualmente conservata consiste prevalentemente in opere risalenti al periodo compreso tra il XVII e il XIX secolo

Museo degli arredi e paramenti sacri della Chiocciola

/
Il museo è stato realizzato ristrutturando un ambiente preesistente, già appartenuto all’ex monastero di San Paolo

Giovanni di Lorenzo “dipentore” e la Fondazione dell’Oratorio della Torre

/
Giovanni di Lorenzo, abitante dal 1526 in Salicotto, si impegnò fortemente per l'edificazione dell'oratorio e fu tra i primi "operai"

Istoria della Contrada della Torre

/
In tre volumi Luigi Rosini, torraiolo e archivista della Contrada, narra la storia della propria contrada partendo dalle origini fino al 1989

I Maestri della Tartuca

/
Dal XVI secolo la Contrada della Tartuca ha annoverato fra i suoi appartenenti numerosi personaggi di grande rilievo

Complesso museale della Contrada della Tartuca

/
Il complesso museale della Tartuca, in tre sezioni, è stato concepito per narrare, attraverso gli oggetti, la storia della Contrada

Il tabernacolo della Madonna del Corvo

/
Secondo una tradizione popolare, nel luogo dove oggi è l'affresco sarebbe caduto un corvo malato di peste provocando l'epidemia del 1348

Il tabernacolo di Via Stalloreggi

/
L'affresco, la cui paternità è stata assegnata a Baldassarre Peruzzi, o alla sua scuola, è databile nella prima metà del '500